Softinos Isleen Smooth, Pantofole a Stivaletto Donna Brown Dk Brown

B06XX2J6T5

Softinos - Isleen Smooth, Pantofole a Stivaletto Donna Brown (Dk Brown)

Softinos - Isleen Smooth, Pantofole a Stivaletto Donna Brown (Dk Brown)
  • Materiale esterno: Pelle
  • Fodera: Tessuto
  • Materiale suola: Sintetico
  • Chiusura: A strappo
  • Tipo di tacco: Senza tacco
Softinos - Isleen Smooth, Pantofole a Stivaletto Donna Brown (Dk Brown) Softinos - Isleen Smooth, Pantofole a Stivaletto Donna Brown (Dk Brown) Softinos - Isleen Smooth, Pantofole a Stivaletto Donna Brown (Dk Brown) Softinos - Isleen Smooth, Pantofole a Stivaletto Donna Brown (Dk Brown) Softinos - Isleen Smooth, Pantofole a Stivaletto Donna Brown (Dk Brown)
giovedì, 27 luglio 2017
Abbonati: 

Certamente pesa, sulla caduta di popolarità, lo scontro acceso consumatosi fra  Macron  e il  capo delle Forze Armate francesi, il generale de Villiers , che se ne è andato sbattendo la porta per i tagli imposti alla Difesa dal neo presidente.

“Nelle attuali circostanze – aveva scritto in piena polemica con  Macron  il  generale Pierre de Villiers  – non posso più garantire la durata nel tempo del modello di esercito che considera necessario per assicurare la protezione della  ZQ Scarpe Donna Mocassini Tempo libero / Casual Comoda Piatto Finta pelle Nero / Bianco , whiteus85 / eu39 / uk65 / cn40 , whiteus85 / eu39 / uk65 / cn40 blackus85 / eu39 / uk65 / cn40
 e dei francesi”.

La vicenda era poi andata ben oltre il perimetro istituzionale quando il giovane  Macron  aveva osato rimproverare pubblicamente per ben due volte il  generale   Pierre  de  Villiers  La prima nei giardini  dell’Hotel   de   Brienne , alla vigilia del 14 luglio, e ancora una volta nelle colonne de ‘Le  Journal   du   Dimanche ‘: “Se qualcosa oppone il capo di stato maggiore al presidente, il capo di stato maggiore se ne va”, lo aveva pubblicamente umiliato  Macron . Le dimissioni di De Villers sono state immediate. E subito accettate dal presidente francese. Che ora paga lo scotto di quello scontro.

Fra domenica 27 e lunedì 28 agosto (la data è variabile a seconda che si viva da un lato o dall’altro dell’Atlantico, che si sia abbonati o meno a Sky o Now Tv, che si capisca l’inglese) si è conclusa la settima, brevissima e intensissima stagione di  “Game of Thrones”, il serial nato dai romanzi delle “Cronache del ghiaccio e del fuoco”  di George R. R. Martin, impropriamente note in Italia come “Il Trono di Spade”.

Si è conclusa con un episodio lungo quasi un’ora e mezza, forse meno emozionante di quanto si aspettavano i fan, ma alla cui fine sono state fatte  un paio di rivelazioni epocali  per la saga, talmente importanti e significative che potrebbero avere reso inutile l’uscita dei prossimi libri della serie.

Mappa del sito